Condividi su Facebook

ALIMENTARE LE ALPI, ENERGIE PER LA CULTURA!

Il 24 settembre 2015, presso l’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia a Milano (Piazza Città di Lombardia, 1), si svolgerà l’evento ALIMENTARE LE ALPI, ENERGIE PER LA CULTURA, una giornata dedicata alle migliori pratiche di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale dell'area alpina di confine.

L’evento, organizzato da ERSAF su incarico della Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia nell’ambito del progetto europeo ECHI2, sarà un'occasione per scoprire nuovi territori, molte e diverse comunità che conservano e reinventano ogni giorno il loro patrimonio culturale, per fruire dell’ascolto di un canto, della bellezza di un merletto, della drammaticità di una maschera o della complessità di un paesaggio in una giornata di scambio e di condivisione.

 

Sarà un'opportunità per riflettere su come salvaguardare questa ricchezza, come agire a livello locale e sovralocale e come far emergere il protagonismo culturale delle comunità.

 

La giornata è articolata in due momenti. Nel primo, che si terrà dalle 11 alle 13, saranno presentati i progetti di cooperazione Interreg Italia – Svizzera che hanno studiato e valorizzato il patrimonio culturale materiale e immateriale dell’area transfrontaliera. Al pomeriggio saranno presentate le pratiche di promozione e salvaguardia realizzate nell’ambito del progetto E.CH.I.

 

 



Condividi su Facebook

PUBBLICATE LE SCHEDE DI LETTURA DEL MANDAMENTO DI MORBEGNO

A disposizione sul sito le schede di studio e di valorizzazione relative al Mandamento di Morbegno, redatte da due tra le associazioni culturali più rappresentative del territorio: Società Storica Valtellinese e Associazione culturale “Ad Fontes”, in collaborazione con il Museo Valtellinese di storia e arte di Sondrio (MVSA).

L’aggiornamento dei contenuti culturali del sito, reso di più agevole consultazione, comprende inoltre il collegamento diretto al video dell’intervento del Professor Alessandro Rovetta (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), tenutosi il giorno 27 giugno presso la Sala Consiliare della Provincia di Sondrio.

A cadenza mensile, seguiranno le pubblicazioni delle schede dei Mandamenti di Sondrio e di Tirano.

 

Leggi il comunicato stampa.



Condividi su Facebook

LEGGERE LA VIA DEI TERRAZZAMENTI UNA NUOVA PROSPETTIVA SUL PATRIMONIO CULTURALE VALTELLINESE

L'incontro presenta gli esiti di un lungo e articolato lavoro, realizzato da una quarantina di autori tra storici, studiosi e fotografi, che il Distretto Culturale della Valtellina offre ai fruitori della Via dei Terrazzamenti, valtellinesi e non, per ampliare un'offerta unica nel suo genere per verietà e ricchezza delle proposte: l'opportunità di scoprire il cuore antico di un territorio, la sua storia e le sue tradizioni, nelle testimonianze vive dei monumenti e dei luoghi più rappresentativi. Un appuntamento di alto valore scientifico, che mette in risalto e restituisce al territorio un'identità culturale da valorizzare.

 

Guarda lo Special realizzato da Aliter: Conferenza stampa 27 giugno - Sala Consiliare Provincia di sondrio

 

Leggi il comunicato stampa



Condividi su Facebook

SCOPRI LA VIA DEI TERRAZZAMENTI

Il 26 ottobre 2013 il Distretto Culturale della Valtellina ha inaugurato il primo tratto della Via dei Terrazzamenti, compreso fra Chiuro e Berbenno, nel suo tratto centrale: in molti hanno voluto festeggiare partecipando alle diverse iniziative organizzate. È stata una bella giornata trascorsa tra cultura, arte, paesaggio ed enogastronomia. La Via dei Terrazzamenti è ora percorribile da tutti per una trentina dei settanta chilometri complessivi del suo percorso.

 

Leggi il comunicato stampa

 

Inaugurazione Via dei Terrazzamenti


Condividi su Facebook

INAUGURAZIONE "LA VIA DEI TERRAZZAMENTI"

Il prossimo 26 ottobre il Distretto Culturale della Valtellina inaugura La Via dei Terrazzamenti, primo tratto tra Chiuro e Berbenno. La giornata prevede un ricco programma di eventi passeggiando e pedalando tra cultura, arte, paesaggio ed enogastronomia.

 

Leggi il comunicato stampa