Condividi su Facebook

Sondrio Festival, 13-26 Novembre 2017

Sondrio Festival è una rassegna internazionale unica nel suo genere, dedicata principalmente ai documentari naturalistici, di alto livello scientifico e cinematografico, realizzati nei parchi naturali e aree protette di tutto il mondo. Dal 1987 si svolge ogni anno a Sondrio, nel corso di una settimana. Obiettivi del Festival sono la diffusione della cultura dei parchi, delle aree protette e della salvaguardia dell'ambiente, l'educazione ambientale e la promozione/valorizzazione del documentario naturalistico. Il Festival è curato dall’associazione culturale ASSOMIDOP (Associazione Mostra Internazionale dei Documentari sui Parchi), costituita nel 1998, che gestisce e organizza ogni anno Sondrio Festival. È un’associazione culturale a carattere volontario e senza scopo di lucro di cui fanno parte i seguenti soci: Comune di Sondrio (già partner distrettuale), Club Alpino Italiano, B.I.M. - Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano dell’Adda, Parco Nazionale dello Stelvio e Parco delle Orobie Valtellinesi.

 

Su il sipario dell'edizione 2017 di Sondrio Festival! il 13 novembre partono le iniziative per le scuole, il 16 toccherà alla rassegna dei film, nella nuova formula studiata per dare sempre più spazio a documentari, divulgazione, incontri, percorsi per gli studenti e divertimento per tutta la famiglia. Sono coinvolti nel corso di una settimana un vasto pubblico e i ragazzi delle scuole che hanno l'opportunità di confrontarsi con documentaristi, naturalisti e amministratori dei parchi. Oltre alle proiezioni dei documentari in concorso, con la presenza degli autori (in anteprima serale, con repliche al mattino e al pomeriggio per scuole e famiglie), sono in programma convegni, mostre, spettacoli, incontri e attività di educazione ambientale per le scuole.

 

I primi ad iniziare l'avventura, lunedì mattina, saranno gli alunni che parteciperanno alle attività didattiche dell'edizione 2017, organizzate con il sostegno di ProValtellina ed in collaborazione con "AAA Museum Hub", progetto in partenariato con il Distretto culturale della Valtellina: un viaggio “Fra schermo e realtà” alla scoperta di natura, scienza, ambiente e linguaggio cinematografico, che, nelle due settimane, coinvolgerà 10.000 bambini e ragazzi, dalla scuola dell'infanzia alle superiori.

 

In programma, tutte le mattine, proiezioni dei documentari in concorso, una “scuola di doppiaggio” per provare a dar voce ai documentari e cimentarsi nell'improvvisazione, visite guidate alle mostre “Il cambiamento climatico. Quali scenari per la Valtellina?” e “Patriarchi arborei”, un tuffo nella natura del Parco dello Stelvio con la realtà virtuale, il laboratorio “Dog emotion”, gli incontri con i “Super Scienziati... pazzi per l'ambiente”, la Mini-Valtellina Wine trail sui terrazzamenti, gli esperimenti di “Che spettacolo, la scienza!”, il gioco del Contratto di fiume per scoprire l'Adda e una giornata da detective per scovare gli “Ecoalieni”, il percorso “Tuttidappertutto” con Valtellin@accessibile per superare le barriere, un workshop di disegno su pellicola per creare il proprio film dedicato alla montagna. E ancora, in tutti i mandamenti della Provincia, incontri con naturalisti e con Jerome Freilich, biologo e produttore di documentari, rappresentante del National Park Service degli Stati Uniti.

 

Nell’ambito di Sondrio Festival 2017, la Comunità Montana Valtellina di Sondrio, in qualità di Ente promotore del “Contratto di Fiume dell’alto bacino del Fiume Adda” cui partecipa il Distretto culturale della Valtellina, organizza per il giorno giovedì 23 novembre 2017 dalle 17.00 alle 18.00, presso il Teatro Sociale di Sondrio (Piazza Garibaldi), una tavola rotonda aperta alla cittadinanza avente per oggetto le tematiche inerenti il “Contratto di Fiume” e le relative attività in corso di svolgimento. L’incontro vedrà la partecipazione dei relatori Dott. For. Marco Abordi e Arch. Massimo Bastiani e del funzionario regionale Mario Clerici; è un momento di divulgazione e di confronto, occasione per illustrare al pubblico l’importanza di questo strumento di tutela, promozione e valorizzazione del territorio fluviale e le azioni concrete che saranno possibili attivare grazie ad esso.

 

Le opere presentate in concorso sono selezionate fra le migliori produzioni mondiali: nell'albo d'oro del Festival figurano registi provenienti da ogni parte del pianeta e personalità famose nel settore del documentario naturalistico. La Giuria Internazionale del Festival è composta da documentaristi, produttori, naturalisti, gestori dei parchi e giornalisti. Quest’anno è presieduta dal direttore del Museo Nazionale della Montagna di Torino Aldo Audisio. A scegliere i film che verranno premiati nella serata di gala del 26 novembre, saranno – insieme ad Audisio - il regista tedesco Klaus Scheurich, vincitore del primo premio all'edizione 2016 di Sondrio Festival con il film L'estate dell'orso polare, il documentarista Federico Santini, Loredana Dresti del Parco nazionale dello Stelvio, la botanica Federica Gironi del Comitato Scientifico di Sondrio Festival, e Jerome E. Freilich.

 

Sul sito sondriofestival.it e sulla pagina Facebook di Sondrio Festival si possono seguire notizie e aggiornamenti quotidiani.