Progetto esecutivo Masegra

L’intervento progettato specifica e rafforza l'accessibilità al corpo principale del castello, consentendo una qualificata fruizione degli spazi più significativi e in parte già restaurati ed ha il fulcro nel recupero della corte ottocentesca di collegamento tra la corte esterna e la corte interna. Interessa infatti un brano della porzione Sud-Est caratterizzato dal vasto atrio di accesso e dal collegamento (scala e disimpegno) che porta, al piano primo, ad ambiti talvolta assai rilevanti, tra i quali la cinquecentesca "Camera picta" della torre Sud.
L’intervento sulla corte permette la fruibilità dell’intero complesso, risultando essa zona nodale di accesso alle diverse parti del complesso architettonico principale, tra cui il vasto ed architettonicamente rilevante "salone d'onore" che sorge in adiacenza e che è stato nel recente passato restaurato a cura della Soprintendenza.
Disimpegna inoltre la corte interna del castello, consentendo quindi la fruizione delle stratificazioni storiche che i suoi corpi evidenziano e, in particolare, dell'architettura dell'edificio rinascimentale che sorge quasi centralmente e soprattutto della sua leggiadra loggia (anch’essa già restaurata nei suoi prospetti esterni a cura della Soprintendenza).
Nel complesso l’intervento ha riguardato il restauro della corte coperta con rifacimento della pavimentazione in acciottolato e posa di un nuovo controsoffitto a mascheramento della struttura in legno povera e lasciata allo stato grezzo, la discialbatura delle pareti affrescate, il restauro di tutti gli affreschi, il recupero dei serramenti originali. Inoltre sono stati effettuati tutti gli interventi necessari per predisporre l’impiantistica necessaria per i futuri interventi sulle altre parti dell’edificio.
A completamento, l’intervento ha previsto il restauro ed il recupero delle zone di accesso alla “Camera picta” rendendo perciò completamente fruibile quello che è dal punto di vista storico, architettonico ed artistico uno dei brani più significativi del corpo Sud.