ITLA 2016

ITLA Italia 2016 - La Valtellina al 3° incontro mondiale sui Paesaggi terrazzati, Venezia/Padova 6-15 ottobre 2016

I paesaggi terrazzati sono presenti in tutto il mondo e rappresentano l’evidenza concreta e tangibile di come la vita possa svilupparsi fin nei declivi più scoscesi delle aree montane e costiere di ogni parte della terra. Negli ultimi decenni i terrazzamenti sono stati poco apprezzati e valorizzati. Dalla fine del secolo scorso si registra tuttavia un interesse crescente nei confronti di una comprensione più profonda di questi paesaggi. Alcuni di essi hanno ricevuto riconoscimenti internazionali (i terrazzamenti di Ifugao nelle Filippine; i terrazzi Yuanyang nello Yunnan, Cina; l’isola di Bali in Indonesia; le Cinque Terre e la Costiera Amalfitana in Italia, inseriti nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO). Nonostante tali riconoscimenti, e il crescente interesse a livello mondiale, molti paesaggi terrazzati rimangono abbandonati o si trovano a fronteggiare rischi di crollo, banalizzazione, urbanizzazione pervasiva, perdita del loro sapere intangibile e del patrimonio spirituale che ad essi si connette. 

Il terzo Incontro mondiale sui Paesaggi Terrazzati ha inteso dare un forte impulso all’impegno internazionale per proteggere e valorizzare questi paesaggi nella loro polifunzionalità. Ha offerto ai partecipanti, provenienti da stati e continenti diversi, una conoscenza del notevole e variegato patrimonio di paesaggi terrazzati esistente in particolare in Italia e nei vicini paesi del Mediterraneo e dell’Europa Centrale.
Prendersi cura dei paesaggi terrazzati significa riconoscere il fatto che essi possono rispondere in modo concreto a richieste contemporanee e diverse, come

  • la conservazione del valore storico e culturale,
  • l’esplicazione di funzioni ambientali e idrogeologiche,
  • il miglioramento della qualità della vita attraverso produzioni agroalimentari di qualità,
  • il senso di appartenenza,
  • lo sviluppo sostenibile.


 


Il 3° incontro mondiale di ITLA è stata opportunità concreta anche per la Valtellina, con il contributo della Provincia di Sondrio ed il supporto scientifico ed operativo della Fondazione di Sviluppo Locale, di sperimentare e condividere nuove visioni, strategie e funzioni innovative per i terrazzamenti e per i loro abitanti; un’occasione unica per partecipare attivamente alla generazione di idee e possibili scenari per il futuro dei paesaggi terrazzati nel mondo.

La Valtellina con la rilevante estensione dei suoi terrazzamenti (relativa, ovvero in relazione al territorio provinciale, ed assoluta, ovvero in relazione al territorio alpino) e l'impegno da sempre portato avanti sul territorio per la loro conservazione e valorizzazione, da parte di tutti i soggetti a vario titolo coinvolti, ha trovato riscontro ed eco in tutte le sessioni del convegno.

La partecipazione della Valtellina all’evento internazionale del Convegno ITLA 2016 è stata articolata, consentendo di conseguire il risultato di dare visibilità mondiale al nostro territorio e soprattutto alle politiche di salvaguardia e conservazione messe in atto dai soggetti locali, istituzionali e privati.

Nelle due sedi periferiche (Valle d’Aosta e Trento) sono stati presentati papers scientifici sulle politiche valtellinesi, raccolti poi negli atti e pubblicati su una rivista internazionale specializzata; il cortometraggio del Distretto culturale della Valtellina “Fiori all’occhiello”, presentato dallo stesso regista Davì alla sede periferica sulla comunicazione (Topolò-Dordolla), ha ottenuto la menzione speciale dalla giuria del concorso video ed un lusinghiero apprezzamento anche da parte del pubblico; i pannelli realizzati per la mostra fotografica, corredati da splendide immagini rappresentative e da un testo esplicativo appositamente predisposto, hanno testimoniato durante le giornate delle sessioni plenarie, quella d’apertura a Venezia e quella finale a Padova, la storia la cultura ed il paesaggio terrazzato della Valtellina a tutto il pubblico della manifestazione; la presenza di incaricati della Fondazione di Sviluppo in tre sedi periferiche e nella tre giorni della plenaria di Padova ha assicurato la qualificata rappresentatività della Provincia di Sondrio in tale consesso mondiale.

L’organizzazione dell’Incontro mondiale ed il metodo di lavoro, che ha combinato conferenze tematiche, scambio di esperienze in forma diretta, fiera per lo scambio di conoscenze (dare-to-share fair), dialogo con specialisti, dibattiti in piccoli gruppi, visite e incontri con testimoni locali, interventi ispiratori in plenaria di key note speakers, hanno dato l’opportunità ai partecipanti provenienti da tutto il mondo di godere dei vantaggi di un approccio multidisciplinare, esperienziale e diretto dei paesaggi terrazzati, dei loro significati e delle loro valenze complessive.


Per approfondimenti sui materiali e i risultati del Meeting ITLA 2016, si rimanda al materiale pubblicato ed ai seguenti link.

  • http://www.terracedlandscapes2016.it/
  • https://www.facebook.com/terracedlandscapes/